Perché Adam Warlock non si è presentato in Avengers: Endgame?

Avengers: Endgame gli scrittori probabilmente risponderanno alle domande sul film con il maggior incasso di tutti i tempi per il resto della loro vita. Alla fine, hanno risposto a una delle domande permanenti: dov'era Adam Warlock nella battaglia contro Thanos?


Adam Warlock è un personaggio estremamente potente nei fumetti. È apparso per la prima volta come Him nel 1967 prima di essere nominato Adam Warlock da Roy Thomas e Gil Kane in 'Marvel Premiere #1' del 1972. Il personaggio ha avuto un ruolo importante negli eventi di 'Infinity Gauntlet' e 'Infinity War' nei fumetti, ma deve ancora fare il suo debutto completo nel Marvel Cinematic Universe.

RELAZIONATO: Avengers: i video di reazione al teatro di Endgame hanno lasciato Ryan Reynolds singhiozzando

La speculazione è iniziata nel 2013 dopo un uovo di Pasqua in Thor: The Dark World . Erik Selvig (Stellan Skarsgård) ha scritto 'The Fault' su una lavagna coperta di note che è probabilmente un riferimento allo squarcio nello spazio che Adam ha sigillato nei fumetti. L'entusiasmo dei fan è aumentato di nuovo dopo Guardiani della Galassia Vol. 2 , quando la Somma Sacerdotessa Dorata Ayesha (Elizabeth Debicki) ha rivelato un tipo di 'baccello del parto' che conteneva il 'passo successivo nella nostra evoluzione', un essere che ha chiamato 'Adamo'. Tuttavia, non è apparso in un film del MCU.

In un'intervista a Backstory Magazine, gli scrittori Christopher Markus e Stephen McFeely discusso alcune delle loro scelte difficili che hanno dovuto fare durante la scrittura guerra infinita e Fine del gioco per il grande schermo. La loro prima reazione nell'affrontare i due film culminanti, ovviamente, è stata di panico.

Tuttavia, la Marvel non si fa prendere dal panico, hanno detto gli autori. Il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige non è preoccupato per le aspettative al botteghino perché si preoccupa solo della storia. Secondo Markus, Feige ha detto loro di 'Basta attaccare l'atterraggio... Questo è ciò che la gente ricorda. Se questo significa tagliarlo... rimpicciolirlo per renderlo più gestibile. Fai quello.'


Questo li ha resi liberi di tagliare ciò che era necessario per mantenere la storia focalizzata su ciò che ritenevano importante. McFeely ha spiegato che il primo film era un 'film di Thanos' e il secondo avrebbe dovuto concentrarsi specificamente sul sei Vendicatori originali . Per mantenere i momenti emotivi tra Thor e sua madre e Tony e suo padre, ad esempio, dettagli come trasformare l'etere in una pietra e rivelare esattamente dove si trovava Captain Marvel era meglio ignorare. McFeely lo ha spiegato così.



Ciò significava che Adam Warlock non avrebbe mai avuto lo screentime che si merita. Anche Captain Marvel è stato ampiamente escluso dalla narrazione. In effetti, il film di Captain Marvel non era nemmeno stato scritto quando sono iniziate le riprese Fine del gioco . La sussidiaria Disney notoriamente consente a scrittori e creatori la libertà di creare la propria storia senza concentrarsi troppo sugli aspetti dell'universo più grande. Ciò significa che ogni regista può impostare i fili nel proprio film senza alcuna intenzione di trame successive. Adam Warlock, al momento, è solo un thread, ma anche se non ci sono ancora notizie se incontreremo il formidabile Adam Warlock, stai certo che se lo faremo, sarà almeno significativo. Puoi ascoltare il Intervista sul retroscena qui .