La vera ragione per cui Daniel Radcliffe è stato scelto come Harry Potter?

Quest'anno ricorre il 15° anniversario del primissimo Film di Harry Potter , del 2001 Harry Potter e la Pietra Filosofale , che ha dato il via al redditizio franchise e ha presentato al mondo tre attori poco conosciuti che sarebbero poi diventati superstar globali, Daniel Radcliffe (Harry Potter), Emma Watson (Hermione Granger) e Rupert Grint (Ron Weasley). Come molti blockbuster ad alto budget basati su una serie di romanzi molto popolari, il casting deve essere giusto per garantire qualsiasi tipo di successo, ed è sicuro dire che i registi dietro Harry Potter e la Pietra Filosofale ha sicuramente azzeccato il casting. Oggi abbiamo nuovi dettagli dal direttore del casting Janet Hirshenson , che rivela che il processo di casting non è stato affatto facile, insieme all'insolito ma perfetto motivo per cui Daniel Radcliffe è stato scelto per il ruolo di una vita come Harry Potter.


L'Huffington Post raggiunto con Janet Hirshenson per approfondire questo film storico che ha dato il via a un redditizio franchise. La cosa interessante è che Daniel Radcliffe si era originariamente tolto dalla corsa per giocare Harry Potter , perché voleva smettere di recitare dopo aver recitato come una versione più giovane del personaggio del titolo nella miniserie del 1999 David Copperfield . Produttore David Heyman , chi lo sapeva Daniel Radcliffe il padre, un agente di talento, si imbatté sia ​​nel padre che nel figlio durante una serata a teatro, e convinse il giovane Daniele all'audizione. Ecco cosa Janet Hirshenson rivelato sul perché Daniel Radcliffe ha battuto un giovane attore non specificato, che era l'unica altra scelta eccellente per il ruolo.

RELAZIONATO: Mads Mikkelsen rivela perché ha davvero assunto il ruolo di Animali fantastici di Johnny Depp

Il direttore del casting rivela anche che c'è stata 'una spinta per l'attore che l'ha fatto' Billy Elliot , ' Jamie Bell , che ha fatto il suo debutto cinematografico come protagonista in quel film del 2000. Tuttavia, all'epoca aveva 14 anni, il che era semplicemente troppo vecchio poiché uno degli editti del casting prevedeva di scegliere attori che avessero l'età effettiva dei personaggi che interpretano. Una volta che i registi sono finalmente arrivati Daniel Radcliffe , Emma Watson e Rupert Grint per Harry, Hermione e Ron, Janet Hirshenson ha rivelato cosa è successo dopo che a tutti e tre gli attori è stato detto che avevano vinto i rispettivi ruoli.

Un'altra ragione Daniel Radcliffe ha vinto il ruolo è che aveva gli occhi del colore giusto, con Janet Hirshenson rivelando che un certo numero di giovani attori erano abbastanza bravi, ma non sono mai stati presi in considerazione perché non avevano né gli occhi azzurri né quelli verdi, da abbinare Harry Potter Gli occhi blu-verdi dai libri. Jamie Bell aveva gli occhi marroni, che è uno dei motivi per cui è stato eliminato dalla contesa, insieme alla sua età. Uno dei motivi per cui è stato così difficile per i registi scegliere il cast Harry Potter , e tutti gli altri personaggi del resto, i produttori avevano una rigida regola di assumere solo attori britannici per interpretare questi personaggi. In effetti, la leggenda comica in ritardo Robin Williams voleva così tanto interpretare Hagrid che ha chiamato il regista Chris Colombo per chiedere il ruolo, che finì per andare all'autore J.K. Rowling la prima scelta per il ruolo, Robbie Coltrane . Ecco cosa ha detto il direttore del casting Robin Williams chiedendo il ruolo di Hagrid.

Harry Potter e la Pietra Filosofale uscito nel novembre 2001, incassando $ 317,5 milioni nazionali e $ 974,8 milioni in tutto il mondo, cifre che sono le seconde migliori della serie dietro solo al film finale, Harry Potter e i doni della morte - Parte 2 (381 milioni di dollari nazionali, 1,3 miliardi di dollari in tutto il mondo). Il franchise è continuato quest'anno con lo spin-off Animali fantastici e dove trovarli , ambientato 70 anni prima che Harry, Hermione e Ron mettessero piede per la prima volta a Hogwarts. Il franchise è continuato anche sul palco del West End di Londra con il nuovo spettacolo Harry Potter e la maledizione dell'erede , che debutterà a Broadway nel 2018.