Jake Gyllenhaal ricorda di aver quasi sostituito Tobey Maguire in Spider-Man 2

Jake Gyllenhaal ha recentemente parlato di quando ha quasi recitato in Spider-Man 2 . L'attore sta attualmente interpretando Quentin Beck, alias Mysterio, in Spider-Man: Lontano da casa , che uscirà nelle sale martedì prossimo. Gyllenhaal si è divertito molto a promuovere il suo primo film nel Marvel Cinematic Universe con il co-protagonista e nuovo migliore amico Tom Holland. Ma c'è stato un tempo in cui Gyllenhaal avrebbe potuto assumere il ruolo di Peter Parker nel 2004. Inoltre, nel corso degli anni, si è vociferato il nome dell'attore per diversi ruoli di supereroe.


Tobey Maguire si è ferito mentre faceva biscotto e sembrava che non sarebbe stato in grado di tornare per Spider-Man 2 . Uno degli attori che continuava a comparire come possibile sostituto era Jake Gyllenhaal e l'attore ha recentemente discusso di cosa è successo. Quando gli è stato chiesto della situazione, Gyllenhaal ha risposto timidamente: 'Ho sentito la stessa cosa...' L'attore è stato ulteriormente pressato sulla situazione. Jake Gyllenhaal spiega.

RELAZIONATO: Spider-Man: Far from Home, l'ultimo film del MCU al cinema, è uscito due anni fa

Ad aumentare le voci nel corso degli anni c'era il fatto che Jake Gyllenhaal all'epoca usciva con Kirsten Dunst, che recitava in Spider-Man 2 con Tobey Maguire. Alla fine, Maguire è stato in grado di riprendersi completamente e tornare al sequel di grande successo. Ora, 15 anni dopo, Gyllenhaal è in Spider-Man: Lontano da casa , che è il primo progetto di studio gigante ad alto budget a cui l'attore ha lavorato dal 2010 Prince of Persia: Le sabbie del tempo .

Parlando di principe di Persia , il film, che è stato una bomba al botteghino, ha finito per dare una lezione a Jake Gyllenhaal. Il film del 2010 è stato criticato per il whitewashing nel corso degli anni e le recensioni negative hanno allontanato l'attore dai principali progetti dello studio per quasi un decennio. Gyllenhaal ha detto questo sul lavoro su principe di Persia e quello che ha imparato dall'esperienza.

Alla fine, Jake Gyllenhaal ha impiegato del tempo per scegliere i progetti giusti per se stesso. E per la maggior parte, ha fatto un ottimo lavoro. Duncan Jones' Codice sorgente , di David Ayer Fine dell'orologio , e Denis Villeneuve prigionieri e Nemico hanno funzionato davvero bene per l'attore. Può essere Spider-Man: Lontano da casa lo riporterà nei ruoli principali in studio in futuro. Puoi controllare l'intervista con Gyllenhaal suha Yahoo .