Daredevil Rights tornerà alla Marvel con l'inizio delle riprese di Spider-Man 3, coincidenza?

I diritti di temerario secondo quanto riferito, tornerà alla Marvel alla fine di questo mese, il che significa che l'MCU potrà finalmente usarlo in futuri progetti cinematografici. I fan sono rimasti delusi quando è stato annunciato che Netflix aveva deciso di non continuare la serie seminale, con molti che sperano ancora che lo spettacolo tornerà con il cast originale. La notizia sembra proprio coincidere con Spider-Man 3 all'inizio della produzione, e si dice da tempo che Matt Murdock apparirà nell'ultima avventura di Peter Parker. Quindi tutto questo è solo una coincidenza?


La situazione dei diritti tra Marvel e Netflix è alquanto confusa. Sebbene i Marvel Studios mantengano ancora i diritti su temerario proprietà, così come il resto I difensori , l'accordo iniziale tra Marvel e Netflix prevedeva che se una qualsiasi delle serie di supereroi fosse stata eliminata, i Marvel Studios avrebbero dovuto astenersi dall'utilizzare i personaggi per esattamente 18 mesi dopo la cancellazione degli spettacoli.

RELAZIONATO: Loki si connette a Daredevil e agli agenti dello S.H.I.E.L.D., ecco come

Come risultato dell'accordo della Marvel con il servizio di streaming, non sono stati in grado di includere i personaggi in nessuno dei loro recenti spettacoli o film. Tuttavia, con il gigante dei fumetti che ha padroneggiato l'arte della pianificazione in anticipo, non sarebbe troppo sorprendente se avessero già idee in atto su come piegare artisti del calibro di temerario in procedimenti, sia sul grande schermo che su Disney+.

Dopo una terza stagione molto ben accolta, il cancellazione di Daredevil ha lasciato sbalorditi sia i fan che i membri del cast. La serie si è conclusa con il nostro eroe Matt Murdock, l'avvocato cieco che combatte il crimine sotto le spoglie di Daredevil, sconfiggendo il malvagio Kingpin fino alla sottomissione. Con il tirannico gangster di nuovo dietro le sbarre e Matt che accetta di lavorare ancora una volta al fianco dei suoi amici Foggy e Karen, lo scatto finale rivela che il supercriminale Bullseye appena introdotto è vivo e pronto a seminare il caos con le sue particolari abilità.

Purtroppo, Charlie Cox, l'uomo dietro la maschera del diavolo, non sembra troppo ottimista sul fatto che questa versione dell'Uomo senza paura continui con Disney+. «Non mi sento così, no. E non so perché non mi sento così', ha detto l'attore in precedenza. «Ma non mi è stata data alcuna ragione per crederlo. E, da un punto di vista cinico, sembra che forse sto cercando di proteggermi, perché non mi piacerebbe altro che farlo di nuovo.'


In passato, Cox è stato anche pronto a smentire le voci secondo cui il vigilante di Hell's Kitchen si sarebbe presentato nel prossimo Spider-Man 3 al fianco di Tom Holland. O almeno, che non includesse il suo coinvolgimento.



temerario non è l'unico personaggio coinvolto nella rete di proprietà tra Marvel Studios e Netflix, con i diritti di Pugno di ferro , Luca Gabbia secondo quanto riferito, essendo già tornato, con il gigante dello studio in grado di utilizzare Il Punitore già dal prossimo anno.


Ciò fa sorgere la domanda, però, cosa dovrebbe fare la Marvel con i personaggi che sono stati formalmente adattati da Netflix? Il pubblico vorrebbe vedere i singoli spettacoli continuare su Disney+? O forse vorrebbero invece vederli piegati negli eventi cinematografici dell'MCU? Certo, è del tutto possibile, e probabilmente più probabile, che la Marvel si riavvierà tutta I difensori quando alla fine faranno il loro debutto di proprietà della Marvel. Fino ad allora, temerario e il resto dei singoli spettacoli sono disponibili per lo streaming su Netflix. Questo ci viene per gentile concessione di brama di cultura .