Dakota Fanning parla di nascondino

Dakota Fanning parla del suo ruolo da co-protagonista nel thriller di Robert De Niro, Nascondino


Dakota Fanning è la ragazzina più grande del settore oggi. Sì, lo so che suona divertente, ma è vero. Quando mi sono seduto con lei per parlare del suo ultimo film, Nascondino , un thriller/film horror con il leggendario Robert De Niro, sono rimasto sbalordito da alcune cose. Prima di tutto, questa ragazza è grande quanto la mia gamba, e non solo, deve essere la piccola (quasi) 11enne più intelligente con cui abbia mai parlato. Non solo è impegnata a lavorare con De Niro, ma reciterà anche con Tom Cruise nella prossima versione cinematografica di La guerra dei mondi di Steven Spielberg. Questa piccola dinamo era a denti stretti riguardo al suo ruolo nel film, ma era un piacere parlare di altre cose. Permettimi di presentarti Dakota Fanning.

Ti spaventi facilmente Dakota? Ti piacciono i film di paura?

Dakota: Io amo questo. Mi è piaciuto vederlo. Era spaventoso.

È stato più difficile per te guardare questo film o è stato più difficile per te parteciparvi e reagire a tutto ciò che accadeva intorno a te?


Dakota: Sai quando lo stavo filmando, era così intenso e dovevo mantenere tutto



queste emozioni durante le sequenze. Spesso ci divertivamo quando non facevamo cose del genere.


All'inizio è stato spaventoso con Robert De Niro?

Dakota: Mi ha fatto sentire così a mio agio ed è stato così gentile con me e ho imparato così tanto da lui, a guardare e recitare. È così impegnato con le sceneggiature, così concentrato, quindi l'ho adorato.


Avevi già visto i suoi film?

Dakota: Il mio preferito era Risvegli.

Sembri essere così a tuo agio con i grandi attori, come Sean Penn e ora Robert De Niro. So che hai detto in passato che ammiri attori come Jodie Foster e mentre lo guardavo, pensavo a Jodie Foster quando era una bambina e recitava, come alcuni di questi ruoli molto maturi. È ancora gentile, è ancora il tuo modello?

Dakota: Sì, so che ci sono così tanti attori e attrici là fuori che mi piacciono molto e mi piacerebbe davvero lavorare con lei un giorno.


Lei (Elizabeth Shue) in realtà stava dicendo che le stavi dando dei consigli durante questo film, il che è piuttosto divertente per un undicenne che va a 25 anni. Da dove viene, quella maturità in te? Dove lo pensi?

Dakota: Mi diverto sempre e tutti quelli con cui ho lavorato sono stati così gentili con me e soprattutto Elizabeth. Ci siamo divertiti molto insieme e ho fatto due film con lei – questo e poi ho fatto uno in Kentucky.

In una carriera così precoce hai lavorato con persone così talentuose. Ora stai lavorando di nuovo con Spielberg e con Tom Cruise.

Dakota: È così incredibilmente gentile e Steven è incredibilmente simpatico e quel film uscirà il 29 giugno e penso che sia meraviglioso.

Com'è stato lavorarci perché è un film davvero enorme, ti è piaciuto lavorarci?

Dakota: Sì, è davvero eccitante, sarà davvero molto buono.

Puoi parlarci un po' del tuo carattere?

Dakota: Devi vederlo! È un segreto. (Ride)

Interpreti la figlia di Tom Cruise nel film, giusto.

Dakota: Sì, ma è tutto quello che posso dire.

Ora stai andando in Australia per fare Charlottes Web, giusto?

Dakota: Non ci sono mai stato. Ma è davvero divertente perché il regista è australiano.

È una coincidenza che pile di libri dall'alto?

Dakota: So che non potevo crederci, è così divertente.

Allora, come faranno Charlottes Web? Sai?

Dakota: Useranno animali veri.

Non CGI?

Dakota: No, useranno animali veri.

Ti piace piccola?

Dakota: Sì, come Babe.

Quanto tempo starai via?

Dakota: Fino a fine maggio, da fine marzo a fine maggio.

Ora la maggior parte degli 11 anni non vede regolarmente film classificati come R, hai visto questo?

Dakota: Si l'ho fatto.

Quando ti è stato offerto il ruolo, hai visto la sceneggiatura completa?

Dakota: L'ho fatto, ho letto tutto e volevo solo farlo così tanto, un personaggio così diverso che non avevo mai interpretato prima. Così diverso da me stesso. In tutti gli altri personaggi che ho interpretato, potrei sempre trovare qualcosa in loro che mi somiglia, ma con questo non c'è proprio niente come me.

Chi decide cosa farai è una decisione congiunta con tutta la tua famiglia?

Dakota: È un po' per tutti, è una decisione di gruppo su cosa è bello, cosa è buono da fare in quel momento, ma ho letto la sceneggiatura e sapevo che dovevo farlo. Solo per poter lavorare con Robert De Niro in così tenera età, mi sento così fortunato.

Il taglio di capelli, come è nata quella discussione?

Dakota: Sì, io e John Polson ne abbiamo parlato e non avevo mai avuto i capelli scuri nella vita reale o in un film prima, quindi è stato un cambiamento, e per qualche motivo mi ha anche fatto sembrare un po' più spaventoso.

E tua sorella minore. Puoi darle qualche consiglio?

Dakota: Quando stava girando The Door in the Floor, ero in Messico per fare Man on Fire, quindi mia nonna è andata con lei e mia mamma è venuta con me. Quindi si stava divertendo, quindi non sono mai stato con lei nello stesso posto, quindi si è comportata bene, però, le piace davvero molto.

Com'è stato il tuo primo incontro con De Niro?

Dakota: È stato fantastico, è stato davvero gentile, è stato con lui e il regista insieme, e ci siamo divertiti molto.

È tranquillo o timido?

Dakota: È stato molto gentile e generoso con me e il mio compleanno era sul set e in realtà mi ha regalato una bambola che assomigliava al mio personaggio, con i capelli castani e gli occhi azzurri.

Qual è la tua parte preferita della recitazione? È la parte creativa, incontrare persone, che cos'è?

Dakota: Mi piacciono davvero tutte le parti, ma una delle mie preferite, ci sono un sacco di cose che mi piacciono, puoi essere qualcun altro, a differenza di te stesso, e puoi incontrare nuove persone e andare in posti diversi. Come se andassi in Australia, e probabilmente non lo farei mai. Come il Messico, probabilmente non ci sarei mai andato, se non avessi fatto quel film, quindi puoi incontrare persone meravigliose e ricordi che avrai per il resto della tua vita.

Recitare è qualcosa che vuoi fare per sempre?

Dakota: Sì, lo spero proprio. Questo è quello che voglio fare per il resto della mia vita e spero di riuscirci, e questo è sicuramente qualcosa che amo davvero.

Quanto è stato difficile mettere piede nella recitazione?

Dakota: Quando vivevamo in Georgia, mia madre mi ha messo a recitare a scuola, e un giorno le hanno detto che dovresti trovarle un agente, quindi ne abbiamo preso uno, e poi siamo venuti in California per 6 settimane durante la stagione pilota e tutto ha preso via da lì. E da allora siamo qui da 6 sei anni.

È la prima cosa che hai fatto per uno spot di Tide?

Dakota: Ho fatto una pubblicità di Tide in Florida, sì, per tipo una settimana ed è stato così divertente.

Quindi, da questo, chi ti ha chiamato a lavorare su War of the Worlds?

Dakota: Ho letto la sceneggiatura e ho detto che mi piaceva, e l'abbiamo fatto, e DreamWorks era fuori e stava facendo l'altro progetto a cui stavo lavorando in quel momento, Dreamer e DreamWorks, piuttosto pulito. Quindi, stavo facendo Dreamer quando ho letto la sceneggiatura, volevano davvero che lo facessi e io volevo farlo davvero male, quindi l'ho fatto con Tom.

Cosa hai imparato negli ultimi cinque anni?

Dakota: Ho imparato molte cose da tutte le diverse persone con cui ho lavorato in tutti questi anni. Ad esempio con Bob (De Niro) l'ho appena guardato e ho imparato tanto. È così bravo nel suo mestiere.

E Alice e il Paese delle Meraviglie?

Dakota: Bene, la sceneggiatura è stata scritta proprio ora da Leslie Bohem che ha scritto TAKEN e quindi è in lavorazione proprio ora e non vedo l'ora di vederlo.

È per la televisione?

Dakota: No, è un film.

Sei un fan del libro?

Dakota: Io sono, e il film d'animazione.

Ci sono state alcune versioni di Alice nel Paese delle Meraviglie. Sei nervoso all'idea di indossare scarpe molto classiche?

Dakota: Beh, a me e mia sorella è piaciuto molto il film e tutto il resto, e ho adorato il libro, quindi penso che sarebbe eccitante affrontare qualcosa del genere.

Personaggio preferito?

Dakota: In Alice e nel Paese delle Meraviglie? Alice ovviamente... io amo Alice.

Qual è il tuo genere preferito?

Dakota: Sono stato fortunato ad avere un assaggio di diversi tipi, come la commedia, il dramma, la fantascienza, e quando invecchio guardo avanti e spero di continuare a fare di più.

Ti manca stare con i bambini della tua età?

Dakota: Beh, sul set ci sono sempre dei bambini, un giorno Robert ha persino portato i suoi figli sul set, quindi i loro figli sono sempre sul set.

Hai imparato lo spagnolo per Man on Fire, quindi lo parli ancora?

Dakota: Sì, certamente! Lo adoro. Sto anche imparando il francese.

Quale ti piace di più?

Dakota: Li amo entrambi!

Con chi interpreti in Dreamers?

Dakota: Interpreto la figlia di Elisabeth Shue e Kurt Russell ed è un film sulle corse di cavalli e ho dovuto imparare a cavalcare per questo.

Qual è il tuo film preferito di sempre?

Dakota: Amo Via col vento, e per Halloween ero scarlatto O'Hara.

Qual è il tuo film preferito per bambini?

Dakota: Ho adorato Gli Incredibili, Shrek e Shrek 2.

Immagine del film