I creatori di Cobra Kai spiegano perché Kreese è l'unico vero cattivo del franchise di Karate Kid

Cobra Kai si è posizionato come una versione più sfumata del film iconico Il bambino del karate . Con Daniel LaRusso di mezza età e Johnny Lawrence, lo spettacolo ha fatto un ottimo lavoro nel dimostrare che Daniel non è la figura eroica tutta bianca, e Johnny non è il cattivo del bullismo tutto nero che ricordiamo dalla nostra infanzia.


Piuttosto entrambi i personaggi hanno molte sfumature di grigio al loro interno. Ma nonostante abbia confuso le acque in termini di chi consideriamo i buoni e i cattivi della storia, il co-creatore di Cobra Kai , Josh Heald, ha dichiarato a ComicBook.com che la serie ha davvero un chiaro cattivo, John Kreese.

RELAZIONATO: Le star di Cobra Kai non vedono l'ora che Daniel e Johnny si alleino

Mentre Johnny era il principale antagonista di Il bambino del karate , un ragazzo ricco crudele e prepotente con una pacca sulla spalla, era fortemente implicito che una grande ragione per la delinquenza di Johnny fossero le lezioni insegnategli dal suo Cobra Kai sensei Kreese. Dopo che Kreese ha fatto il suo ingresso in Cobra Kai , è stato presto all'altezza dei suoi vecchi trucchi, insegnando a una nuova generazione di studenti che l'unica cosa importante è vincere a tutti i costi. Secondo Heald, ciò che delinea il Kreese visto in Cobra Kai a partire dal Il bambino del karate film è che il pubblico è ora in grado di comprendere meglio le sue motivazioni.

Cobra Kai con William Zabka, Ralph Macchio, Courtney Henggeler, Xolo Maridueña, Mary Mouser, Tanner Buchanan, Jacob Bertrand, Gianni Decenzo, Peyton List e Martin Kove. Tutte e tre le stagioni sono ora disponibili per lo streaming su Netflix. Questa notizia arriva da ComicBook.com .