Celebrando Ellen Ripley: Ridley Scott spiega perché Alien è andato con un'eroina.

Hollywood è tutto incentrato sul potere delle ragazze in questi giorni. Ma le Furiosa, le Wonder Woman e i Capitan Marvel del nostro tempo hanno tutti un debito nei confronti delle due originali eroine dei blockbuster d'azione hollywoodiani. Uno è Terminator Sarah Connor, e l'altra è Ellen Ripley, da alieno . Durante una recente conversazione sulla realizzazione del primo alieno , il regista Ridley Scott ha rivelato cosa gli ha fatto trasformare il protagonista del film in una donna.


RELAZIONATO: Aliens: Fireteam Elite: il trailer del gioco annuncia la data di uscita estiva

Il film horror di fantascienza del 1979 narra la storia di un futuro non troppo lontano, in cui un gruppo di astronauti a bordo del rimorchiatore commerciale Nostromo incontra una nave che trasporta un certo numero di uova aliene. Una volta acquistate le uova a bordo della Nostromo, regna il caos mentre le uova si schiudono e scatena gli xenomorfi , i mostri più famosi della fantascienza da questo lato di un Predator.

Il ruolo del protagonista del film è stato ricoperto da Ellen Ripley , interpretato da Sigourney Weaver in una performance decisiva. L'attrice è stata l'ultima membro del cast principale ad essere coinvolta nel progetto e, nonostante fosse relativamente sconosciuta all'epoca, ha impressionato Ridley Scott così tanto con la sua audizione che il personaggio di Ripley è stato costruito intorno a lei.

Weaver avrebbe continuato a riprendere il suo ruolo in Aliien franchise con tre sequel. Un quarto guidato da Ripley alieno il film è stato cancellato a causa della diminuzione dei ritorni al botteghino e il personaggio è stato ritirato ufficiosamente invece di essere riavviato con una nuova attrice.

Sigourney Weaver riprenderà il suo ruolo di Ripley per un breve cameo nel videogioco Alieno: Isolamento . L'attrice non è stata al di sopra del prendere in giro la sua eredità di eroina d'azione, protagonista in modo memorabile in un episodio di SNL's Gatti per il tempo libero al fianco di Andy Samberg e Bill Hader dove ha interpretato una versione parodia di Ripley.


Per Ridley Scott, fare alieno con Weaver è stato un record in carriera che ha portato a un film che ha definito il genere. Il suo ritorno in franchising con una sorta di prequel Prometeo nel 2012 non è stato accolto altrettanto bene. Ma il regista non ha rinunciato alla serie e crede che un diverso tipo di film prequel sia la strada da percorrere.



Quest'ultimo sguardo al classico horror di fantascienza alieno originato a Il Los Angeles Times .