Il regista di Alita Robert Rodriguez è ottimista che Battle Angel 2 accadrà su Disney+

Nel 2019, il regista Robert Rodriguez ha collaborato con James Cameron per presentare Alita: Angelo della battaglia , un adattamento cyberpunk del classico manga del 1990 Battle Angel Alita . Il film ha avuto prestazioni inferiori al botteghino, ma ha rapidamente guadagnato uno status di classico di culto online, con i fan che chiedevano a gran voce un sequel. In un'intervista con Forbes, Rodriguez ha lasciato intendere che il franchise potrebbe trovare nuova vita su una piattaforma di streaming, ed è ottimista sul fatto che Alita: Battle Angel 2 potrebbe succedere su #Disney+..


RELAZIONATO: Il nuovo poster di Alita: Battle Angel arriva prima della riedizione di questo fine settimana nei cinema

Alita: Angelo della battaglia è sempre stato pensato per essere l'inizio di un nuovo franchise. Il film raccontava la storia di una Terra futura che è stata devastata da una guerra catastrofica conosciuta come 'The Fall'. Nella nuova società post-apocalittica, uno scienziato, interpretato da Christoph Waltz, scopre un corpo cyborg nel deposito di rottami che ospita un cervello umano vivente. Lo scienziato mette il cervello in un nuovo corpo di metallo e chiama la sua creazione Alita.

L'ibrido umano/cyborg si sveglia senza alcun ricordo della sua vita passata e intraprende una ricerca per ritrovare i suoi ricordi. Con un cast stellare, effetti speciali all'avanguardia e una trama centrale intrigante, Alita: Angelo della battaglia sembrava tutto pronto per essere il prossimo grande franchise di Hollywood.

Sebbene ciò non sia accaduto, il fandom che il film ha raccolto in tutto il mondo è appassionato. Proprio come il #ReleasTheSnyderCut movimento, il #AlitaSequel il movimento ha acquisito forza nel tempo, con il messaggio che fa tendenza su Twitter e appare sui cartelloni pubblicitari.

Proprio come 'Snyder Cut' ha finalmente trovato casa sul servizio di streaming HBO Max, Robert Rodriguez sembra credere che se e quando an Alita sequel, sarà su una piattaforma di streaming, che per Disney significa Disney+. In precedenza, Christoph Waltz aveva lasciato intendere che il motivo per cui il sequel potrebbe non essere realizzato è perché il Alita: Angelo della battaglia franchising non si adatta al marchio Disney.


Dopo che la Disney ha recentemente annunciato che Deadpool 3 è stato dato il via libera, i fan sperano che altri film non PG13 seguano l'esempio. Se la Alita sequel risulta essere uno di questi, il franchise potrà finalmente premiare i suoi fan per la loro fedeltà. Questa notizia è nata a Forbes .